alpaca

Alpaca: un tessuto da conoscere

La fibra di alpaca è una delle derivazioni delle lane catalogata come fibra di lusso, sia per il suo costo che per la sua consistenza e resa sugli abiti.

L’alpaca è un dromedario originario del sud America, spesso coinvolto in documentari e film ambientati nelle zone tropicali proprio per la sua apparenza dolce e divertente. Pochi immaginano che la lana di alpaca sia così apprezzata dai sarti di tutto il mondo, per delle caratteristiche peculiari che rendono questa fibra unica nel suo genere.

Questa lana si distingue in due sottocategorie, a secondo della razza da cui viene ricavata:

  • la lana di Haucaya, dalla fibra più elastica con aspetto ondulato
  • la lana di Suri, più liscia e meno spessa della Haucaya.

Ogni anno si possono ricavare fino a 6 kg di lana da un alpaca. Il maggior quantitativo proviene dai maschi, più grandi rispetto alle femmine della razza. La raccolta della lana inizia da giovanissimi: più piccolo è il cucciolo, più tenera ed elastica sarà la fibra.

La lana di baby alpaca è infatti la più ricercata, e anche la più costosa. A differenza della lana di pecora, inoltre, quella di alpaca riscalda fino a 3 volte di più, e contiene una bassissima percentuale di lanolina: ciò si traduce in una migliore tollerabilità della pelle e nella creazione di tessuti estremamente morbidi e caldi.

Lana di alpaca: caratteristiche

Oltre alla sua finezza, un’altra importante caratteristica che rende così apprezzata la lana di alpaca è la naturale brillantezza. Le fibre derivanti dalle femmine e dai cuccioli è leggermente più lucida di quella dei maschi. Per quanto riguarda la resa e lo spessore, è da sottolineare la finezza propria della fibra, che rende difficile realizzare grandi capi esclusivamente con questo tessuto perché, alla lunga, mostrano una certa tendenza ad aprirsi.

L’alpaca viene quindi mescolata ad altre fibre, come la lana extrafine di merino, il cotone o la seta. In questo modo si conferisce più struttura e solidità al capo e non si rischia il disfacimento.

Vuoi saperne di più su questo argomento?