News

11084089 974770402547056 7459380083931317074 o 1

Autunno/inverno in sartoria, l’importanza dei migliori tessuti

Nella realizzazione di un abito sono molteplici i fattori che giocano un ruolo determinante. Tra questi la scelta dei tessuti è indubbiamente quella che ricopre un’importanza notevole.

Il sarto che crea artigianalmente l’abito plasma tra le sue mani i tessuti. A loro dona una nuova vita ed un’anima. Per fare questo necessita di una stoffa che si lasci plasmare, che permetta di essere trasformata e che sia all’altezza del tempo e delle antiche tradizioni che ogni buon sarto trasferisce nelle sue mani per lavorare i tessuti.

La nostra sartoria, consapevole dell’importanza della scelta dei tessuti, utilizza solo stoffe composte interamente da fibre naturali ed è alla continua ricerca dell’eccellenza nella drapperia. I tessuti adatti alla stagione autunno/inverno devono rispondere a diverse esigenze. Come ogni tessuto di qualità scelto per i nostri abiti deve adattarsi perfettamente all’anatomia del corpo. In inverno deve scaldare e rispondere alle esigenze di traspirabilità, freschezza e morbidezza. Tutto questo senza mai rinunciare ad uno stile sempre ricercato ed inconfondibile.
I tessuti proposti sono selezionati soprattutto fra le migliori stoffe italiane e inglesi.

I tessuti cardati. Per il periodo invernale più rigido, è possibile scegliere tra tantissimi tessuti cardati morbidi, confortevoli e caldi. I tessuti cardati hanno un aspetto più consistente. Per queste stoffe vengono utilizzate fibre più corte, che tendono a fuoriuscire dal filato donando un aspetto pieno al tessuto. Anche visivamente questo tipo di tessuto dona una sensazione di calore e di comfort. Tra i tessuti cardati un posto d’onore spetta al cashmere.

Cashmere. Il cashmere è tra i tessuti più pregiati. Questo straordinario filato è in grado di avvolgere i sensi. Al tatto restituisce sensazioni di preziosità, leggerezza e morbidezza. Tra le mani del sarto, questo tessuto è in grado di trasformarsi come pochi.
Un ruolo preponderante nelle scelta dei drappi è giocato dal fascino dei tessuti inglesi. Questi filati duttili e versatili conservano un’allure da “gentleman”, sempre attuale e mai scontata.

Il tweed. Il tessuto inglese che più di ogni altro ha subito reinterpretazioni e riadattamenti è senza dubbio il tweed, tessuto in pura lana vergine di grande resistenza. Nato tradizionalmente nei colori grigi e neri, oggi è stato reinterpretato in infinite combinazioni di colori e motivi, dal pied de poule all’overchecked.

Il Principe di Galles. Per i cultori dello stile dandy, non può non essere citato il celebre Principe di Galles, il cui disegno riproduce grosse finestre quadrate all’interno delle quali si alternano fantasie quadrettate e a pied-de-poule.

Tasmania. Il tessuto Tasmania è ottenuto dalle migliori lane merino australiane. E’ un tessuto molto resistente, ma dal carattere estremamente pregiato. Si adatta in modo unico alla forma del corpo e lo avvolge senza limitarne i movimenti. E’ molto apprezzato per la sua caratteristica termoregolatrice che mantiene un livello ottimale della temperatura del corpo senza mai eccedere.

Leave a Reply