News

tartan

Tartan: dall’ambito militare all’alta moda

Il Tartan è un tessuto antico, ottenuto tramite l’intreccio di fili colorati. In Italia viene comunemente conosciuto come scozzese, anche se – in realtà – le sue origini non sono accostabili alla regione sita nel nord del Regno Unito.

Denominata inizialmente sett, i primi reperti di questa trama di lana intrecciata risalgono all’VIII secolo a.C., quando il tessuto veniva lavorato nelle miniere di sale a Hallstatt, in Austria. Secondo lo storico E. J. W. Barber, i primi a sperimentare tale tipo di intreccio furono i Celti. Una curiosità è data dal fatto che, negli stessi anni in cui veniva brevettato il sett austriaco, a più di settemila kilometri di distanza, anche i cinesi della regione del Xinjiang realizzavano qualcosa di simile.

Presumibilmente, poi, il Tartan arrivò in Scozia, la terrà che lo rese celebre, soltanto nel III secolo d.C. Da lì ebbe diverse evoluzioni, fino ad assumere la forma attuale, a cavallo fra il XVI e il XVII secolo: all’epoca, divenne uno dei tratti distintivi degli Highlanders, comunità chiamata così perché abitava le “terre alte”, gli altipiani a nord della Gran Bretagna.

Era elemento costitutivo dell’abito tradizionale, i cui elementi distintivi erano il gonnellino detto Philabeg e degli stivali alti fino al ginocchio, le Cuarans. Simbolo dell’identità scozzese, il Tartan diventò il tessuto indossato dai militari della regione, anche durante la battaglia di Culloden a metà del 1700.

Nei due secoli successivi, la trama si discostò gradualmente dalla tradizione prettamente bellica e divenne un elemento diffuso della moda britannica: uno dei primi volti noti che ne fece un must fu la Regina Vittoria che, durante il XIX secolo, era solita sfoggiarlo, in occasione dei suoi soggiorni a Balmoral (proprio in Scozia). Un secolo dopo, fu la sua discendente Elisabetta II a dettare legge con lo stesso tessuto.

Ma il Tartan, nel tempo, non è rimasto appannaggio della sola famiglia reale: lo hanno reso noto anche alcune regine hollywoodiane come Audrey Hapburn e Brigitte Bardot.