News

Pied-de-poule: un tessuto elegante e intramontabile

Il pied-de-poule è un tessuto intramontabile, tornato in auge sulle passerelle di moda maschile e femminile. Si tratta di una particolare trama ottenuta accostando filati di due colori in contrasto, comunemente bianco e nero. Così denominato poiché, a uno sguardo ravvicinato, la trama ricorda la zampa di una gallina. Nell’insieme, il tessuto offre invece l’illusione di una fantasia a quadretti, formata in realtà da forme astratte.

Il pied-de-poule è il risultato di una tessitura davvero particolare. Il motivo viene infatti sviluppato alternando 4 fili scuri e 4 fili chiari sia in ordito, sia in trama, intrecciati in diagonale: il cosiddetto “twill” o saia 2:2.

La nascita del pied-de-poule è incerta. La più antica testimonianza di questo tessuto è rappresentata dal mantello di Gerum, un indumento ritrovato in Svezia e datato tra il 360 e il 100 a.C.. Ma, come molti motivi tessili classici che caratterizzano la moda maschile, si ritiene che il pied-de-poule in senso moderno sia stato ideato in Scozia. L’origine di questa trama potrebbe infatti risalire ai tessuti di lana intrecciata tipici delle Lowlands Scozzesi.

Insieme al tweed e al tartan, il pied-de-poule è un classico delle collezioni autunno-inverno, declinabile nella variante primaverile grazie all’impiego di materiali come il cotone o le fibre sintetiche. Con la fantasia pied-de-poule è possibile realizzare capi eleganti come pantaloni e giacche, ma anche cappotti casual, cravatte, sciarpe, adattandosi a tutte le necessità e gli stili. Un esempio tra tutti: l’iconico berretto dell’investigatore Sherlock Holmes.

Accanto al tradizionale bianco e nero, è possibile infatti creare contrasti di colore come beige/marrone o celeste/blu. Nella realizzazione di abiti sartoriali, si potrà allora iniziare a sperimentare micro-pattern, aggiungendo colore al proprio stile personale. Si tratta, d’altronde, di un tessuto versatile che permette di giocare anche con le dimensioni. Un micro-pattern regalerà l’impressione di una sobria tinta unita, mentre grandi scacchi oversize renderanno più audace l’abito. In tal senso, hanno osato svariati stilisti moderni, come Christian Dior o Alexander McQueen.

Comments

comments