News

lino

Il lino, tessuto perfetto per l’estate

Tra i tessuti più amati per l’estate, il lino occupa un posto privilegiato. Durante la stagione calda non è necessario rinunciare allo stile e all’eleganza evitando di indossare un abito sartoriale. Occorre, piuttosto, scegliere tessuti che ben si adattino alla stagione estiva e garantiscano comfort e traspirabilità.

Il lino viene sempre più utilizzato per gli abiti sartoriali, segno che ci si muove verso tessuti naturali che regalino naturalezza e comodità senza rinunciare allo stile.

Il lino, in particolar modo il lino irlandese, è un tessuto naturale ed estremamente traspirante. Ha la proprietà di assorbire l’umidità della pelle mantenendola fresca. È, inoltre, molto resistente, anallergico e svolge una importante funzione termoregolatrice.

Non tutto il lino è uguale. Per una buona riuscita di un abito sartoriale è necessario scegliere un lino di altissima qualità. Solo in questo modo è possibile lavorare al meglio questa fibra naturale permettendo di realizzare un abito comodo, elegante e ricco di personalità. A fare la vera differenza negli abiti in lino è infatti il pregio di questa preziosa fibra e la fattura dell’abito.

Grazie al taglio sartoriale ed alle infinità tonalità del lino è possibile creare un capo esclusivo realizzato secondo le proprie esigenze, un abito con tocco di vivacità e colore, un abito adatto all’estate in città e alle serate di vacanza.

Il lino coltivato in Europa occidentale è considerato tra i migliori del mondo. Questo è dovuto a molteplici fattori tra i quali le condizioni climatiche favorevoli e le conoscenze di esperti linicoltori molto attenti alla qualità del prodotto finale.

Il lino è probabilmente la fibra tessile più antica del mondo. Il suo uso risale fino ad 8000 anni a.C. I Fenici lo acquistavano in Egitto e lo esportavano in Irlanda, Inghilterra e Bretagna. Questo garantì l’espansione del tessuto in tutta Europa.
I Romani lo utilizzavano per l’abbigliamento ma anche per la casa. Durante il Rinascimento veniva utilizzato anche per lenzuola e camicie. Durante le guerre di religione che infiammarono l’Europa, migliaia di tessitori fiamminghi furono costretti all’esilio in Inghilterra e Irlanda, creando una lunga tradizione di produzione di lino senza precedenti che renderà il lino irlandese tra i migliori del mondo.

Comments

comments

Leave a Reply